Internet Explorer 10 fa un nuovo passo avanti, nel segno di Html5


A.GRADULONE

Microsoft ha rilasciato due giorni fa la quarta anteprima del suo nuovo browser Web, e precisamente la Platform Preview 4, versione dedicata a tester e sviluppatori che hanno caricato a bordo dei propri pc la Developer Preview di Windows 8. Un altro passo in avanti dunque per mettere a punto il programma che nei piani del gigante di Redmond dovrà essere pronto nella sua edizione definitiva nel 2012, giusto in tempo per il lancio del nuovo sistema operativo, previsto intorno alla metà del prossimo anno.

Due, sostanzialmente, le novità apportate con la Preview 4. La presenza della nuova interfaccia Metro-UI, già punto di forza di Windows 8 e dei telefonini Windows Phone, che si affianca alla classica interfaccia utente desktop. Il vantaggio per l’utente sarà quello di poter scegliere quale dei due sistemi di visualizzazione abilitare e utilizzare per la navigazione in Rete.

La seconda riguarda gli standard Web, e più le tecnologie Cors (Cross origin resource sharing, protocollo che permette il passaggio di dati tra applicazioni e domini diversi), Css (Cascading style sheets) e soprattutto Html5 per la gestione dei video, standard cui il browser offre ora un migliore supporto. A completare il quadro anche una più efficiente gestione del linguaggio JavaScript e l’introduzione di default dell’accelerazione hardware per garantire maggiori prestazioni nelle operazioni di rendering delle pagine.

L’attesa è ora per i prossimi rilasci di Microsoft, impegnata come del resto Google con Chrome e Mozilla con Firefox a una corsa accelerata all’evoluzione del browser. Se gli ingegneri di Redmond seguiranno alla lettera la road map a suo tempo definita, il prossimo aggiornamento di Internet Explorer 10 dovrebbe concretizzarsi entro febbraio al più tardi e dovrebbe essere uno degli ultimi prima della versione finale. Che, bene ricordarlo, non sarà compatibile con i vecchi Windows Vista e Windows Xp.