Da Amazon a Barnes and Noble, gli eBook più venduti dell’anno


Gli eBook più venduti del 2011 per Amazon.com sono “The Mill River Recluse”, romanzo in cui Darsie Chan si tuffa nel tema dei buoni sentimenti vittoriosi sul dolore e le tragedie, al primo posto, e al secondo il poliziesco in Kindle edition “The Abbey” di Chris Culver. Terzo posto per “A Stolen Life”, amara biografia della 31enne Jaycee Lee Dugard, rapita ad 11 anni e tenuta in ostaggio per altri 18.

I risultati più interessanti si ottengono però mixando vendite tradizionali ed eBook: al primo posto Walter Isaacson con “Steve Jobs”, pubblicato il 24 ottobre e capace di scalare i gradini della classifica in pochi giorni. Tina Fey, ex star del Saturday Night Live famosa per l’imitazione di Sarah Palin durante le presidenziali del 2008, si aggiudica il secondo posto con “Bossypants”, espressione gergale per indicare un bullo. “A Stolen Life” di Jaycee Lee Dugard si conferma al terzo posto anche nella maxi graduatoria di Amazon.com. Non spicca al primo posto la biografica dell’iCeo per Barnes and Noble: nella classifica di eBook più gettonati è al 28esimo posto, salvo colpi di coda dell’ultima ora. In testa alla classifica dei Nook book sale e scende Suzanne Collins con la trilogia “The Hunger Games”.

Nessuna classifica annuale per il Kindle Store Italiano che, per ora, si limita a quelle provvisorie. Al primo posto abbastanza stabile Margaret Mazzantini con “Mare al Mattino”. Il “Viaggio nella grande crisi (Da Lehman Brothers al Governo Monti)” curato da La Stampa e “Steve Jobs” salgono e scendono nella classifica degli eBook più venduti su Amazon.it.