Arrivano le Facebook Card: il profilo nel social network entra in un biglietto da visita (a colori)


Image representing Facebook as depicted in Cru...

Image via CrunchBase

Le Facebook Card sono biglietti da visita ordinabili attraverso internet. Ma hanno una differenza rispetto ad altre simili: riuniscono in una tessera di carta le informazioni già archiviate dalle persone nel social network.

Come, ad esempio, il luogo di residenza o l’attività professionale. E accorciano le distanze tra l’identità digitale e la vita quotidiana, lontano da cellulari e computer. A lanciare l’idea è una società inglese, Moo. La procedura funziona in modo automatico per gli iscritti di Facebook dopo che acconsentono all’utilizzo dei loro dati, come già avviene con i giochi e altre applicazioni software.

Sul lato frontale del biglietto appare un’immagine: è la prima in alto nella pagina del Diario di Facebook e occupa la maggior parte dello spazio, accanto al nome. Nella parte posteriore, invece, gli utenti possono scegliere un motto. Inoltre, in basso, trovano anche il link per accedere alla propria pagina nel social network. Da tempo chiunque può decidere di ottenerne uno con nome e cognome, attraverso uno spazio predisposto per costruire la “vanity url”.

La Card raccoglie anche altre informazioni, se sono disponibili sul profilo: numero di telefono, luogo di residenza, professione e indirizzo di posta elettronica. Sono poi gli iscritti a correggere eventuali errori. Si tratta di un’iniziativa pianificata in accordo con Facebook: il lancio ufficiale sarà domani, ma un’anteprima gratuita è accessibile ai primi 200mila utenti della rete sociale online. Altrimenti il costo complessivo dall’Italia è di 25 euro per 50 biglietti, incluse le spese di spedizione rapida con un corriere espresso.