La roadmap di Rim: con i BlackBerry 10 un nuovo PlayBook. Samsung prepara il debutto del Galaxy III


Finita l’era dei co-Ceo Balsillie/Lazaridis, in casa Research in Motion è tempo di riorganizzare le strategie di prodotto per l’anno appena iniziato. E il nuovo corso affidato a Thorsten Heins sembra aver già partorito precise indicazioni circa i prossimi rilasci di smartphone e tablet, stando almeno a quanto riporta il sito specializzato Bgr.

Image representing Research In Motion as depic...

Image via CrunchBase

Nei mesi a venire le novità dovrebbero limitarsi a due nuovi esemplari della famiglia BlackBerry Curve (9230 e 9320), entrambi basati sulla versione 7 del sistema operativo proprietario e dotati di connettività 3G Hspa. Molto più appetibili per gli utenti sono invece le attese “new entry” con a bordo la piattaforma di nuova generazione BlackBerry 10 (a suo tempo denominata Bbx). Rispetto alle iniziali previsioni, dovrebbero essere due i modelli, entrambi equipaggiati con schermo touch e tastiera Qwerty (il primo di questi ha già un nome in codice, “London”, il secondo apparterrebbe alla serie Bold), a vedere il mercato fra settembre e la fine del 2012. Un terzo BlackBerry 10 sarebbe invece in rampa di lancio per l’inizio del 2013.

La sensazione di fondo è che la casa canadese ridurrà quindi il numero di smartphone a catalogo, razionalizzando e consolidando un’offerta che fino a ieri ha sempre puntato molto (evidentemente troppo) anche sulla quantità. Se questo basterà a contrastare più efficacemente la concorrenza – Apple calerà l’asso del nuovo iPhone, Microsoft e Google sono pronti a nuovi aggiornamenti dei rispettivi sistemi operativi – è tutto ovviamente da verificare.

Sul fronte tablet, invece, Rim è attesa al lancio (verso maggio o giugno) di un nuovo esemplare di PlayBook, che secondo indiscrezioni dovrebbe essere spinto da un processore a 1,5 GHz, operare sulle reti mobili a banda ultralarga Hspa+ e supportare la tecnologia Nfc (Near field communication) per le connessioni wireless a breve distanza e i pagamenti contact less. Non è chiaro se il nuovo device replicherà quella esistente in fatto di “form factor” – lo schermo da 7 pollici – oppure se il nuovo ceo spingerà in direzione di un prodotto dalle dimensioni più estese che farà leva sulla versione 2.0 del sistema operativo dedicato alle tavolette.

Per una Rim alla ricerca di una nuova “identità” in campo smartphone (di oggi è il lancio in Italia del BlackBerry Curve 9380, telefonino con display touch posizionato sui listini a 299 euro con l’accesso gratuito al servizio BBM Music per sei mesi), c’è invece una Samsung che si prepara all’appuntamento del Mobile World Congress 2012 con in serbo una nuova grande novità.

A fine febbraio a Barcellona, infatti, il colosso coreano dovrebbe togliere i veli al Galaxy S3, evoluzione dello smartphone “best seller” a piattaforma Android attualmente punta di diamante dell’offerta del produttore.

Oltre alla versione 4.0 Ice Cream Sandwich (opportunamente personalizzata) del sistema operativo di Google, il nuovo apparecchio dovrebbe esibire (stando a quanto si legge sui blog della Rete) uno schermo Hd e una fotocamera da 12.0 megapixel. Il Galaxy S3, questa la vera “notizia” potrebbe arrivare nei negozi europei sin da aprile, un mese prima del previsto sbarco del Lumia 910 di Nokia.