Il nuovo Mac OS X è un Puma


Scanso agli equivoci. L’animale raffigurato nel logo del nuovo Mac OS X Mountain Lion non è propriamente un “Leone di montagna” (benché la traduzione letterale sia di per sé corretta), ma per rendere il tutto più comprensibile occorre passare per la sua traduzione più generica: Puma.

Mac OS X Mountain LionMac OS X Mountain Lion

Dopo aver verificato e certificato il fatto che “Firefox” non è una volpe infuocata, ma bensì un panda rosso, occorre ora fare un nuovo necessario distinguo.

Il “leone di montagna”, infatti, altro non è se non una derivazione locale della specie del Puma, il cui nome assume varie declinazioni in base alla zona di riferimento (tra le quali anche “coguaro”, assimilabile alla traduzione “cougar”). L’origine di “Mountain Lion” deriva con ogni probabilità dall’aspetto fisico dell’animale, che rende il Puma simile ad un Leone femmina.

Curioso è il fatto che di per sé la specie è parente prossima più con un felino come il gatto che non con il leopardo (l’animale adoperato da Apple nelle passate edizioni del sistema operativo), ma evidentemente non è sull’aggressività che Cupertino intende improntare la propria release.

Cougar / Puma / Mountain Lion / Panther (Puma ...

Image via Wikipedia

Curiosa, inoltre, è la derivazione dialettale italiana del “Puma”. Chi vive nel nord Italia, infatti, noterà la ridondanza del fatto che tanto “Apple” (in inglese) quanto “Puma” (in dialetto) significhino “mela”.