Modificare le immagini con le dita: Photoshop Touch debutta su iPad


Image representing Adobe Systems as depicted i...

Image via CrunchBase

Ritagliare le immagini, aggiungere filtri, costruire fotomontaggi. Ma senza utilizzare il mouse: saranno sufficienti le dita o una matita. Debutta il Photoshop Touch: è la versione del software per il ritocco fotografico adattata allo schermo interattivo di iPad, il tablet progettato da Apple.

Deutsch: Logo von Adobe Photoshop. English: Lo...

Image via Wikipedia

È il punto di partenza per costruire opere creative. Come una cornice, la barra con gli strumenti circonda tre lati dello schermo, tranne la parte inferiore con il lato maggiore: al centro lo spazio è occupato dalle immagini che saranno elaborate attraverso livelli e filtri creativi. In particolare, a fare la differenza è uno strumento, “Scribble selection tool”: abilita la selezione delle figure con il movimento delle dita o con uno strumento come una matita dotata di gomma nella parte posteriore e appoggiata sullo schermo. Sono gesti impossibili nelle versioni tradizionali.

Sul tavolo di lavoro arrivano immagini acquisite dagli archivi personali su Facebook, nella Creative Cloud o raccolte attraverso la videocamera di iPad2. È accessibile inoltre la ricerca con Google. Diventano la materia prima per fotomontaggi e ritocchi. E i risultati sono pubblicabili nei social network, dove altri possono commentarli.

Photoshop Touch richiede l’aggiornamento al sistema operativo iOS5: è disponibile a partire da iPad2, la seconda versione del tablet, ma non sulla prima generazione. Costa 7,99 euro. A progettarlo è stata la californiana Adobe, dopo una lunga contesa con Apple che ha preferito una tecnologia interattiva, html5, per sviluppare applicazioni su iPad e iPhone. Il software per il fotoritocco è disponibile anche su Android.