Motorola Droid Fighter, in arrivo un RAZR con schermo ad alta definizione


motorola

motorola (Photo credit: Adam from another planet...)

Motorola Droid Fighter, in arrivo un RAZR con schermo ad alta definizione Quello che potete vedere nell’immagine qui sopra potrebbe essere il prossimo smartphone prodotto dalla Motorola, il Droid Fighter che potrebbe esordire sul mercato americano nel corso del prossimo mese. Non si hanno ancora informazioni certe al momento, ma chi ha potuto informarsi a tal proposito ha parlato addirittura di una sorta di versione del RAZR con uno schermo super performante, ai limiti, se non oltre, dell’HD.

L’uscita di un nuovo smartphone della serie Droid, in effetti, avrebbe perfettamente senso. Quando Motorola lanciò il suo RAZR, infatti, aveva specificatamente parlato di rinascita della gamma Droid, di cui il RAZR fa parte, per cui era più che plausibile che prima o poi avremmo visto la nascita di un nuovo prodotto. Al momento il nome in codice di questo smartphone sarebbe Fighter, per cui il nome completo diverrebbe Motorola Droid Fighter. Difficile dire al momento quali saranno gli obiettivi di questo prodotto, sempre che venga immesso sul mercato, ma i rumor che circolano in rete sembrerebbero puntare con decisione alla fascia medio-alta del mercato. In questo senso si leggerebbe la decisione di dotare lo smartphone di un display con una diagonale di almeno 4,6 pollici e, soprattutto, capace di supportare una risoluzione HD. Non sarebbe stato specificato a che livello di HD si potrebbe arrivare, quindi se una versione “base” a 720p oppure addirittura una Full HD da 1080p. La completa assenza di tasti fisici nella parte frontale del display, posto ovviamente che si voglia dare per reale la foto, confermerebbe ciò che dovrebbe essere ovvio, vale a dire la presenza di Android 4.0 Ice Cream Sandwich come sistema operativo nativo. Il robottino verde di Google, infatti, è capace di operare mediante il solo utilizzo dei tasti virtuali creati appositamente sullo schermo. Ancora non è stata fatta parola circa il processore con il quale verrà eventualmente equipaggiato questo smartphone. Possiamo provare a supporre che, vista la sua natura HD, un chip quad core sia quasi d’obbligo, ma in questo periodo di transizione non ci sorprenderebbe nemmeno vedere ancora un dual core, ma particolarmente potente. Tutto dipenderà dal prezzo che vorrà applicare la casa americana e dal tipo di hardware aggiuntivo che troverà posto sotto la scocca del cellulare. In compenso pare che la batteria sarà piuttosto potente e forse verrà adottata la stessa pila da 3.300 mAh che è già possibile trovare nel Motorola RAZR MAXX. Per quanto riguarda la disponibilità, secondo i rumor questo Motorola Droid Fighter, il cui nome potrebbe ancora cambiare, dovrebbe essere presentato negli Stati Uniti il prossimo 12 aprile in collaborazione con il carrier Verizon. Non è stata fatta nessuna parola circa un approdo nel Vecchio Continente, che però potrebbe essere solamente una questione di tempo. Tra qualche settimana potremo essere più precisi in merito.