Guida Jailbreak tethered & untethered ios 5.1


A meno di 24 ore dal WWDC 2012, il Jailbreak Tethered di iOS 5.1 per i dispositivi pre-A5 è già disponibile!

I nostri veterani dell’iPhone Dev-Team non hanno perso tempo ed hanno già pubblicato un aggiornamento di Redsn0w, che ora raggiunge la versione 0.9.10b6!

Prima di iniziare consigliamo a coloro che eseguono il jailbreak per la prima volta e che non sono molto esperti, di consultare la nostra guida “Cos’é il jailbreak“.

Ecco una lista dei dispositivi compatibili col nuovo redsn0w:

  • iPhone 4
  • iPhone 3Gs old-bootroom, per questo device il Jailbreak è Untethered e Redsn0w lo eseguirà automaticamente
  • iPhone 3Gs
  • iPad 1G
  • iPod Touch 2G MC (il cui ultimo firmware è 4.2.1)
  • iPod Touch 3G e 4G

Potete scaricare Redsnow dai link seguenti:

  • Redsn0w 0.9.10b6 per Mac: clicca qui
  • Redsn0w 0.9.19b6 per Windows: clicca qui (da eseguire in Modalità Amministratore)

Prima di passare alla guida per il Jailbreak, ecco alcuni consigli utili:

  • Dato che dall’uscita di iOS 5.1 Apple ha rimosso l’autenticazione di iOS 5.0.1, affrettatevi a salvare i vostri certificati SHSH utilizzando TinyUmbrella prima di perdere definitivamente la possibilità di effettuare un downgrade del firmware.
  • Vi ricordo che il Jailbreak è Tethered eccetto che per l’iPhone 3Gs old bootrom(per il quale é untethered). Per gli altri dispositivi, infatti, ogni riavvio va effettuato collegando il device al computer ed avviandolo con la funzione “Just Boot” di Redsn0w.
  • Se possedete un iPhone straniero, ricordatevi di creare un Custom Firmware per preservare la baseband utilizzando l’apposita funzione di Redsn0w (per farlo, utilizzate la nostra guida), questo vi risulterà fondamentale per poter continuare ad utilizzare la Gevey SIM o ultrasn0w (che sarà comunque aggiornato con il supporto per iOS 5.1 nei prossimi giorni) una volta effettuato l’aggiornamento col cfw.
  • iBooks non funzionerà fino al prossimo aggiornamento di Redsn0w.
  • Grazie all’aggiunta dell’exploit steaks4uce di pod2g, Redsn0w è compatibile anche con le prime due generazioni di iPod Touch (con firmware installabile più recente iOS 4.2.1).
  • Da questo Jailbreak sono esclusi i dispositivi A5 (iPhone 4S, iPad 2).

 

Guida per il Jailbreak di iOS 5.1

1. Collegate il dispositivo acceso al Pc/Mac.

redsn0w 0.9.10b6

2. Mettete il dispositivo in Modalità DFU premendo contemporaneamente i tasti HOME e POWER per 10 secondi, una volta che lo schermo è spento rilasciate POWER e mantenete HOME per altri 15/20 secondi.iTunes si attiverà automaticamente comunicandovi che ha rilevato un dispositivo in modalità di ripristino, ignorate il messaggio e chiudete iTunes.

3. Aprite Redsn0w e cliccate su Jailbreak, in seguito cliccate su NEXT; dato che avete già messo il dispositivo in DFU, l’applicazione passerà direttamente alla fase di exploit, che durerà alcuni minuti.

4. Passerete ora alla schermata di scelta delle opzioni installabili con il Jailbreak. Le opzioni sono:
 – Install Cydia per l’installazione di Cydia (opzione che è selezionata di default);
– Install Custom Bundle, opzione che permette di installare un bundle modificato;
– Install iPad baseband, per installare la baseband dell’iPad, fondamentale per lo sblocco della parte telefonica di alcuni iPhone stranieri;
– Verbose Boot, per avviare l’iDevice in modalità Verbose;
– Custom Boot Logo/Recovery Logo, attiva la possibilità di installare un logo di avvio/recovery personalizzato;
– Deactivate, con questa opzione si può disattivare il propro iPhone.

5. Cliccando poi su NEXT verrà caricata la ramdisk ed il processo di Jailbreak iOS 5.1 avrà inizio. Al riavvio del dispositivo, avrete Cydia installato ed il telefono Jailbroken.

NOTA: se l’icona di Cydia appare bianca:

  • ricollegate il dispositivo al computer;
  • mettetelo nuovamente in DFU mode;
  • aprite redsn0w e cliccate su EXTRAS;
  • ora cliccate su JUST BOOT (è la prima opzione);
  • verrà ripetuta l’operazione di Jailbreak e al riavvio del dispositivo avrete il vostro amato Cydia!

 

Se avete dei dubbi, o vi serve un chiarimento, contattateci scrivendoci sotto nei commenti.