iPad mini, cresce l’attesa: oggi la presentazione all’evento Apple


ROMA – “Quando? Oggi. Dove? San Josè (San Francisco). L’azienda? Apple. Cosa? Un nuovo iPad, più piccolo”. Mancano ancora poche ore al suo lancio ufficiale ma ha già più di 520 milioni di pagine web che ne parlano, stando alle cifre di Google
. L’ultimo nato di casa Apple, l’iPad Mini, sarà presentato nel tardo pomeriggio a San Francisco (qui l’invito ufficiale), e sul web crescono l’attesa e i rumors sulle caratteristiche. Più che una versione minore del dispositivo che ha letteralmente inventato il mercato dei tablet, l’iPad mini dovrebbe essere un e-reader più evoluto, e andare a competere soprattutto con i prodotti nati per leggere semplicemente i libri ma ormai più che dignitosi anche come tablet, ad esempio i Kindle Fire di Amazon.

Lo schermo dovrebbe essere di 7,85 pollici, un po’ meno di 20 centimetri, due pollici più piccolo dell’iPad ma un po’ più grande del Kindle. Anche sul prezzo le indiscrezioni sono diverse, anche se è lecito aspettarsi che per il modello base non si vada molto sopra i 199 dollari dei rivali più agguerriti: «Un rapporto dell’azienda specializzata Kgi Securities – scrive però il blog Apple Insider – ha stimato i costi di produzione tra 195 dollari per il modello da 16 Giga di memoria e connessione solo Wifi a 254 dollari per quello top della gamma, con 64 Giga e connessione 4G, con un margine per il prezzo di vendita tra il 37 e il 51%».