Apple, ipotesi iPhone a basso costo, 200 dollari per combattere Android


L’arrivo sul mercato sarebbe previsto per il 2014. Il dispositivo potrebbe ricalcare quanto già fatto con l’iPad Mini, ovvero riprendere un prodotto di generazione precedente, aggiornato in parti specifiche. Per offrire un entry-level iOS in una fascia di prezzo molto competitiva.

iphone5-intro

DI UN iPHONE a basso costo si parla dai tempi del lancio del primo smartphone targato Apple. Ma se finora Cupertino non ha finora proposto nulla di concreto, a breve la situazione potrebbe cambiare. Secondo gene Munster, uno dei più noti analisti del mondo Apple e occhio sulla Mela della banca d’affari Piper Jaffray, un iPhone Mini sarebbe decisamente nei piani di Tim Cook. Un piccolo oggetto del desiderio, da vendere a una cifra attorno ai 200 dollari. Che potrebbero diventare 250 o 300, ma a conti fatti meno della metà di un iPhone 5.

L’arrivo sul mercato non sarebbe imminente, si parla del 2014. E il dispositivo potrebbe ricalcare quanto già fatto da Apple con l’iPad Mini, ovvero riprendere un prodotto di generazione precedente, aggiornarlo in parti specifiche e di fatto realizzare un prodotto nuovo. Così, iPhone Mini potrebbe essere basato sulla tecnologia dell’iPhone 4s, con un miglioramento del processore e del comparto fotocamera. Il mercato degli smartphone nei paesi emergenti è in pieno boom, e la zona low cost dei listini è quella dove Android raccoglie più successi e dove i produttori di Windows Phone stanno mirando con dispositivi in grado di competere nella fascia di prezzo dei 200 dollari. Apple potrebbe aggiungere qualcosa alla cifra d’acquisto, permettendo l’ingresso all’ecosistema iOS rimanendo però sotto la soglia monetaria – e anche psicologica – dei 300 dollari/euro.

Sul fattore di forma del piccolo melafonino non è data alcuna ipotesi, non è chiaro se riprenderà il display più ampio dell’iPhone 5 o manterrà quello del 4/4s. Una decisione in questo secondo senso è più ipotizzabile, per non cannibalizzare l’iPod Touch di ultima generazione (qui la nostra prova) che dell’iPhone 5 porta in dote il display. Ma Apple potrebbe stupire con uno schermo di dimensioni inedite.