Whatsapp diventa a pagamento, rivolta sul web


Roma, 30 gen. – Whatsapp diventa a pagamento ed e’ rivolta sui social network tra gli utenti che ormai da anni usano l’app per inviare gratuitamente messaggi, foto e video.

whatsapp_windows_phone_header_logo
Il canone di 79 centesimi sara’ applicato solo a chi non utilizza l’iPhone e ha scelto smartphone come il BlackBerry o quelli con sistema operativo Android e si paghera’ al primo download. Nonostante il costo quasi irrisorio a fronte di un numero illimitato di messaggi, foto e video che e’ possibile inviare, sono centinaia i commenti di protesta e gli inviti a trasferirsi su altri servizi di chat. Sull’Apple Store, Whatsapp e’ l’applicazione a pagamento piu’ scaricata da anni, anche se molti hanno fatto il download in periodi promozionali in cui era a costo zero.