Facebook Home per Android, ma non per Apple


Facebook Home è stato presentato per soli dispositivi Android. Mark Zuckerberg spiega il perché.

Mark Zuckerberg, il CEO di Facebook, ha presentato in California Facebook Home, la nuova Home per Android. Visto che Facebook non costruirà un proprio telefono direttamente e neanche un sistema operativo, ha preferito di scegliere la strada di “Home”, una vera e propria homepage personalizzata per Android che concentra tutte le attività di Facebook e le app che vi sono correlate.

facebook-home-zuckenberg

La scelta di Android a scapito di iOS è stata giustificata da Zuckerberg per l’apertura del sistema operativo di Google. Questa ha permesso infatti di sviluppare Home “dolcemente”, ha spiegato Zuckerberg, ossia senza l’intervento di Google, quando una versione simile per iOS avrebbe richiesto una partnership con Apple.

In un’intervista a Wired, Mark Zuckerberg ha dato maggiori dettagli sulle scelte di Facebook riguardo ad Home:

Domanda: Perché non avete direttamente costruito uno smartphone?
Risposta: L’ho sempre detto chiaramente, non credo che sia la strategia giusta. Siamo una comunità di più di un miliardo di persone, mentre il migliore degli smartphone può vendere 10, 20 milioni di dispositivi. Se costruissimo telefoni, raggiungeremmo solo 1% o 2% della nostra utenza. Per noi, non è assolutamente niente di speciale. Vogliamo piuttosto trasformare quanti più telefoni possibili in “Facebook phones”. Per questo c’è Facebook Home.

D: È solo disponibile per telefoni Android. Non è ironico che ora la vostra strategia mobile sia legata al sistema operativo di Google?
R: Abbiamo un buon rapporto con Apple, ma vogliono gestire loro l’intera esperienza. Non ci sono molti ponti fra noi e google, ma siamo allineati con la loro filosofia.

D: Quindi sta dicendo che, diciamo fra due anni, avrete questo sull’iPhone?
R: Rispondere a questo va oltre il mio ruolo.

D: Però è un ruolo importante.
R: Guardi, vorrei tanto rispondere di si. Facebook si trova in una posizione molto diversa da Apple, Google, Amazon, Samsung e Microsoft. Stiamo cercando di costruire una comunità. Abbiamo miliardi di persone che usano il nostro servizio adesso e puntiamo a raggiungere 3 o 5 miliardi un giorno. Questo lo faremo costruendo un’esperienza su tutti i dispositivi. Android sta crescendo rapidamente e siamo felici che si tratti di una piattaforma aperta. (…) Sotto molti aspetti, questa è una delle migliori esperienze di Facebook che possiate avere. Naturalmente moltissima gente ama l’iPhone, come io amo il mio, e vorrei essere capace di offrire Facebook Home anche lì.

Facebook Home è unicamente per Android al momento, ma Mark Zuckerberg si lascia sfuggire che vi sono tensioni ad alto livello e che lui spinge per ottenere un’esperienza simile anche su iOS. tutto dipende da quanto Apple chieda in cambio di una modifica tanto importante della Home. In alternativa, c’è sempre il jailbreak, ma è in forte dubbio che Facebook scelga questa via, anche perché sia lui personalmente che Facebook vantano ottimi rapporti con Apple, malgrado alcuni screzi che datano degli ultimi tempi di Steve jobs.